Ultima modifica: 4 ottobre 2017

Vaccinazioni

OGGETTO: Adempimenti per vaccinazioni obbligatorie

Modello di Autocertificazione dello stato vaccinale͟)

Il Decreto n°73 del 07/06/2017, recante  “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale͟”, è stato convertito con modificazioni in legge. La norma ora prevede, per i minori di età compresa tra zero e sedici anni, l’obbligatorietà delle seguenti vaccinazioni:

  • Anti-poliomielitica;
  • Anti-difterica;
  • Anti-tetanica;
  • Anti-epatite B;
  • Anti-pertosse;
  • Anti-haemophilus influenzae B;
  • Anti-morbillo;
  • Anti-rosolia;
  • Anti-parotite.

 

Sono esonerati dall’obbligo i minori immunizzati per aver già contratto la malattia o quelli che si trovano in specifiche condizioni di salute che obblighino a posticipare la vaccinazione o sospenderla (queste condizioni dovranno essere certificate dal Pediatra di libera scelta o dal Medico curante).

 

Le nuove disposizioni in materia di obbligo vaccinale si riflettono in maniera importante anche sulla vita scolastica, in particolare il Dirigente Scolastico è tenuto a segnalare all’ATS (ex ASL) i nominativi degli alunni non vaccinati. I genitori di questi alunni saranno convocati dall’Azienda Sanitaria per essere informati sulle vaccinazioni obbligatorie e per essere ammoniti ad adempiere all’obbligo. Se la famiglia non procederà a regolarizzare la situazione, le autorità sanitarie potranno multarla con ammende da 100 a 500 euro.

 

La scuola deve, quindi, acquisire dalle famiglie la documentazione relativa alle vaccinazioni alle quali gli alunni sono stati sottoposti.

 

Le disposizioni relative all’a.s. 2017/2018 sono le seguenti:

  1. le famiglie di tutti gli alunni fino ai sedici anni, dovranno consegnare in Segreteria didattica, in busta chiusa, o inviare tramite pec all’indirizzo pvis002001@pec.istruzione.it con oggetto “certificazione vaccinale”, l’autocertificazione (come da modello allegato) o l’idonea documentazione che comprovi l’effettuazione delle vaccinazioni (es. fotocopia del libretto delle vaccinazioni), entro il 20 ottobre p.v. per consentire alla Scuola l’adempimento della scadenza del 31 ottobre 2017;
  2. dopo aver presentato l’Autocertificazione, la famiglia è comunque obbligata a fornire alla scuola la documentazione che comprovi l’effettuazione delle vaccinazioni, entro il termine del 10 marzo 2018;
  3. qualora una o più delle vaccinazioni previste dal calendario vaccinale non siano state eseguite, le famiglie degli alunni, entro il 20 ottobre 2017, dovranno presentare idonea documentazione attestante l’esonero, l’omissione o il differimento dei vaccini, oppure la formale richiesta di vaccinazione fatta alla ATS competente accompagnandola all’autocertificazione.

 

Si ribadisce che la mancata presentazione della documentazione sopra indicata, entro i termini fissati, dovrà essere segnalata dai Dirigenti Scolastici alla Azienda Sanitaria Territoriale competente entro 10 giorni dai termini prima indicati.

 

Per approfondimenti sul tema il Ministero della Salute ha pubblicato una pagina web dedicata:

http://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/homeVaccinazioni.jsp

 

Il Ministero ha inoltre predisposto il numero verde 1500 contattabile per chiarire ogni possibile dubbio.

 

Ringraziando per la collaborazione, si inviano distinti saluti.

 

 

 

Il Dirigente Scolastico

(prof. Matteo Loria)

 

 

Allegati: – Modello di Autocertificazione dello stato vaccinale͟